info@hotelcavallucciomarino.com
+39 0922 970053 / +39 338 2755249

Contrada Cala Croce, 3
92031 Lampedusa (AG)

Diapason: la nostra cantina

La nuova cantina Diapason ospita circa 700 etichette. Il viaggio alla scoperta dei migliori vini attualmente disponibili parte in Sicilia, attraversa tutte le Regioni italiane, sorvola l’Europa e raggiunge anche Paesi più lontani come l’Australia. 

Diapason, uno strumento acustico che può simboleggiare l’unione e – perché no – il mettere d’accordo i popoli e i territori attraverso il vino e la musica. 
Dovete sapere che Giuseppe Costa ha frequentato il conservatorio a Torino e, scegliendo questo nome per la sua cantina, ha voluto unire le sue due grandi passioni: la musica ed il vino.

Giuseppe, come un bravo direttore d’orchestra, dirige e sceglie personalmente i produttori da inserire nella sua collezione, sostiene che il vino sia vivo e, per questo motivo, è convinto che la musica classica possa aiutare a far deCANTARE meglio le bottiglie.

Ogni sera, nella nostra cantina, le etichette si addormentano grazie alle note di Chopin, cullate dalle sue composizioni, trasportate in un mondo parallelo fatto di bellezza, armonia ed emozioni.

Se siete nostri ospiti in hotel o avete riservato un tavolo presso il ristorante e volete visitare Diapason, Giuseppe sarà felice di accompagnarvi nel suo mondo: travi a vista, scaffali in legno, parquet e colorterapia vi accoglieranno.

Giuseppe Costa

Il vino, senza confini

«Far incontrare colture e culture diverse attraverso il vino è il mio scopo, logicamente dando priorità alla Sicilia»

Il mondo del vino è oggi senza confini.

Un contesto globale in continua evoluzione che ha consentito a cantine ed etichette siciliane di affermarsi anche in Europa e nel mondo, proponendo vini pregiati sconosciuti al grande pubblico.
Vini di nicchia ma di grande qualità che l’amore per il buon bere mi ha spinto a scoprire, degustare e selezionare per voi attraverso i miei viaggi invernali.

Rosso o bianco che sia, il vino è una passione che accomuna milioni di persone in tutto il mondo ed, esattamente come la musica, sono linguaggi universali.

Non stupisce quindi che accanto alle uve italiane, francesi e spagnole stiano oggi emergendo vitigni autoctoni coltivati in Argentina, Sudafrica, Stati Uniti e Nuova Zelanda destinati alla produzione di vini di qualità. Sono vini dal gusto unico, legati indissolubilmente al tipo di terreno, al clima e alle diverse tecniche di vinificazione che ne determinano odori e sapori.

Far incontrare colture e culture diverse attraverso il vino è il mio scopo, logicamente dando priorità alla Sicilia.

La mia è una ricerca in continua evoluzione per ampliare gli orizzonti degli appassionati, costantemente alla ricerca di eccellenze provenienti da ogni angolo del pianeta.

Giuseppe Costa - Il vino, senza confini
Cantina Diapason a Lampedusa - Cavalluccio Marino Hotel e Ristorante

Ho immaginato la mia cantina come una guida ragionata a quanto di meglio sia oggi disponibile a livello siciliano, italiano, internazionale per permettervi di gustare in ogni calice un vino unico nel suo genere.

Il vino deve essere rispettato, così come vanno rispettati i sacrifici e gli sforzi delle persone che hanno contribuito alla sua nascita. Ricordandoci che in un semplice sorso è racchiusa la storia di un territorio e delle persone che ci vivono.

Giuseppe Costa

«Far incontrare colture e culture diverse attraverso il vino è il mio scopo, logicamente dando priorità alla Sicilia»

Il mondo del vino è oggi senza confini.

Un contesto globale in continua evoluzione che ha consentito a cantine ed etichette siciliane di affermarsi anche in Europa e nel mondo, proponendo vini pregiati sconosciuti al grande pubblico.
Vini di nicchia ma di grande qualità che l’amore per il buon bere mi ha spinto a scoprire, degustare e selezionare per voi attraverso i miei viaggi invernali.

Rosso o bianco che sia, il vino è una passione che accomuna milioni di persone in tutto il mondo ed, esattamente come la musica, sono linguaggi universali.

Non stupisce quindi che accanto alle uve italiane, francesi e spagnole stiano oggi emergendo vitigni autoctoni coltivati in Argentina, Sudafrica, Stati Uniti e Nuova Zelanda destinati alla produzione di vini di qualità. Sono vini dal gusto unico, legati indissolubilmente al tipo di terreno, al clima e alle diverse tecniche di vinificazione che ne determinano odori e sapori.

Far incontrare colture e culture diverse attraverso il vino è il mio scopo, logicamente dando priorità alla Sicilia.

La mia è una ricerca in continua evoluzione per ampliare gli orizzonti degli appassionati, costantemente alla ricerca di eccellenze provenienti da ogni angolo del pianeta.

Ho immaginato la mia cantina come una guida ragionata a quanto di meglio sia oggi disponibile a livello siciliano, italiano, internazionale per permettervi di gustare in ogni calice un vino unico nel suo genere.

Il vino deve essere rispettato, così come vanno rispettati i sacrifici e gli sforzi delle persone che hanno contribuito alla sua nascita. Ricordandoci che in un semplice sorso è racchiusa la storia di un territorio e delle persone che ci vivono.

Giuseppe Costa
Giuseppe Costa - Il vino, senza confini
Cantina Diapason a Lampedusa - Cavalluccio Marino Hotel e Ristorante